Visita il museo

Museo accessibile

Accessibilità

Il Museo Poldi Pezzoli è accessibile alle persone con mobilità ridotta.

Su richiesta sono disponibili l’ascensore e la sedia a rotelle.

Un fasciatoio è presente all’ingresso dell’area toilette.

Progetti speciali

Ospiti privilegiati

Il progetto Ospiti privilegiati, sostenuto da Intesa San Paolo, ha permesso al Museo di realizzare un programma di accoglienza specifica per fasce di utenza svantaggiate quali minori in difficoltà e di proporre una ricca offerta estiva appositamente studiata per le famiglie.

E’ stato inoltre possibile intercettare e incrementare la presenza di pubblico straniero.

In particolare:

  • si è avviata una collaborazione con il SEAD – Servizio Educativo Adolescenti in Difficoltà del Comune di Milano – che ha permesso di offrire ai ragazzi in carico al servizio educativo visite guidate alle collezioni del Museo tenute da guide appositamente formate;
  • L’offerta estiva rivolta alle famiglie oltre all’ingresso agevolato ha proposto attività didattiche con laboratori  per bambini ai quali è stato possibile offrire anche una pausa con merenda. Sono stati appositamente studiati materiali di supporto relativi al percorso svolto in museo  utilizzabili anche a casa.
  • E’ stato possibile inoltre dotare il Museo di audiogude in lingua cinese e russa per venire incontro alle richieste del pubblico straniero, numeroso in previsione di Expo, e previsto in aumento nei prossimi anni.

Circuiti museali

Il Museo Poldi Pezzoli appartiene a diversi circuiti museali: al circuito delle Case Museo di Milano, al Circuito Europeo dei Musei del Collezionismo e alla Rete Musei 800.

Case Museo di Milano
CASE MUSEO DI MILANO
Le quattro case museo, tutte situate nel centro di Milano, sono accomunate dalla generosità dei loro fondatori, che hanno messo a disposizione della collettività le loro abitazioni e le loro collezioni d’arte, e sono oggi luoghi di grande fascino.
Circuito Europeo del Collezionismo
Circuito europeo del collezzionismo
Antonis Benaki, William Burrell, Calouste Gulbenkian, Frederic Marès e Gian Giacomo Poldi Pezzoli avevano in comune anche una vocazione educativa che fece sì che alla fine della loro vita si preoccupassero del futuro delle loro collezioni.
Rete Museale dell'800 Lombardo
Riunisce diverse delle più prestigiose istituzioni che riconoscono il proprio tratto identitario comune nel patrimonio artistico e culturale dell’Ottocento lombardo