Vai al contenuto

Sostenitori

La Fondazione Artistica Poldi Pezzoli, istituita da Gian Giacomo Poldi Pezzoli con il suo testamento olografo del 3 agosto 1871, è un esempio straordinario della proficua sinergia nella sua gestione fra enti pubblici e privati.
Ritratto di una giovane dama del pollaiolo che ritrae di profilo una donna, con acconciatura elaborata, gioielli per capelli e collana, sfondo neutro.
Dettaglio, Ritratto di dama, Piero del Pollaiolo, ca. 1470

Pensata dal collezionista Gian Giacomo è stata accolta e recepita con l’entrata in vigore dello statuto del 2012 che prevede una “governance„ dualistica composta da un Consiglio di Amministrazione e da un Comitato di Gestione e più categorie di Enti partecipanti privati, la Fondazione Artistica Poldi Pezzoli rinnova, ogni tre anni, il proprio Consiglio di Amministrazione.

Il Consiglio prevede, al fianco dei rappresentanti degli Enti pubblici tradizionalmente presenti, come il Ministero della Cultura, la Regione Lombardia, il Comune di Milano e la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio della città metropolitana di Milano, la presenza di rappresentanti nominati dall’Associazione Amici del Museo Poldi Pezzoli e dagli eredi di Gian Giacomo Poldi Pezzoli e di membri designati dagli Enti sovventori: Intesa Sanpaolo, Fondazione Banca del Monte di Lombardia, Van Cleef & Arpels, Immobiliare Molgora Spa, FP.



È mia intenzione dedicarmi alla Fondazione Artistica Poldi Pezzoli con l’impegno di un civil servant, cioè di un funzionario pubblico al servizio disinteressato del Museo, naturalmente con la condivisione con il Consiglio di Amministrazione, dove ho rivestito il ruolo di Consigliere dal 1989, quale rappresentante degli eredi di Gian Giacomo Poldi Pezzoli.

Gian Giacomo Attolico Trivulzio

ENTI SOVVENTORI
Immobiliare Molgora
FP
ENTI ISTITUZIONALI
Ministero della cultura
Regione Lombardia
Comune di Milano
CORPORATE MEMBERS
Arteria
cassa lombarda
BENEFATTORI
PARTNERS TECNICI
ATM
AON
erco
kerakoll
Grandi Stazioni Retail
MITSUBISHI
Unifor
museo poldi pezzoli

Museo Poldi Pezzoli

Nel centro di Milano, a pochi passi dal Duomo e dal Teatro alla Scala, il museo Poldi Pezzoli vi aspetta! Inaugurato nel 1881, era la casa del nobile milanese Gian Giacomo Poldi Pezzoli (1822-1879). Appassionato collezionista d’arte, vi aveva raccolto non solo dipinti, ma anche sculture, tappeti, pizzi, armi e armature, oreficerie, orologi, porcellane e vetri.

leggi tutto

EDUCAZIONE

Servizi educativi

Il Museo ha avviato attività didattiche dal 1974 attraverso visite guidate, laboratori, percorsi specifici e pubblicazioni studiati per ogni tipo di pubblico, dalle scuole di ogni ordine e grado, agli adulti. 

leggi tutto

EDUCAZIONE

Proposte e attività

I Servizi Educativi del Museo Poldi Pezzoli conducono i visitatori di ogni età alla scoperta delle collezioni con percorsi e attività studiati in base alle specifiche esigenze di ogni categoria di pubblico.

leggi tutto

L'immagine è un dettaglio del dipinto di San Michele di Piero della Francesca e raffigura un angelo dipinto, con capelli ricci biondi, vestito con abiti decorati, su sfondo blu cielo e ala bianca visibile.

Perchè visitare il Museo Poldi Pezzoli

perché è una casa-museo che nelle sale storiche ha mantenuto il fascino di una dimora ottocentesca.
per conoscere la storia
di un grande
collezionista milanese.
per la varietà delle raccolte
che spaziano dall’archeologia all’Ottocento.
per ammirare capolavori di grandi artisti come Pollaiolo, Mantegna, Botticelli, Raffaello, Piero della Francesca, Tiepolo, Canaletto, Hayez.
per le straordinarie collezioni
di orologi solari e meccanici,
vetri di Murano
e porcellane di Meissen.
per scoprire un palazzo storico affacciato su uno splendido
giardino nascosto
e una romantica Orangerie.

Iscriviti alla nostra newsletter

Rimani aggiornato su collezioni, mostre, eventi e molto altro.